La Condotta Slow Food Avellino ha un nuovo fiduciario

E’ stato il nuovo fiduciario Maria Elena Napodano ad illustrare il programma di attività per la Condotta nel quadriennio 2018-2022

La Condotta Slow Food Avellino ha un nuovo fiduciario: l’assemblea dei soci, presieduta dal consigliere nazionale Lucio Napodano, svoltasi al Circolo della Stampa di Avellino ha eletto Maria Elena Napodano: freelance in marketing e vendite, iscritta a Slow food dal 2004, dal 2014 al 2018 referente Tesseramento in Campania e Basilicata, e membro della Commissione Nazionale del Tesseramento.

In una sala gremita ha salutato dopo 4 anni (2014-2018) di grande impegno il fiduciario uscente Carlo Iacoviello che ha illustrato le attività realizzate e il conseguimento di lusinghieri risultati sotto l’aspetto quantitativo e qualitativo. Il mantenimento di un numero di soci costantemente superiore ai duecento conferma la diffusione e condivisione dei principi dell’associazione sul territorio. Le attività sono state svolte sempre in collaborazione con altri soggetti come le proloco, i forum, Irpinia Streeat Mood, la UISP, la CIA, l’Istituto Alberghiero con sede ad Avellino e Montoro, il comune di Avellino e le scuole primarie del capoluogo, valorizzando il territorio, le sue eccellenze eno-gastronomiche e le sue risorse umane. Un’attenzione particolare è stata dedicata al progetto ITINERA nel Palazzo Machiarelli di Montoro, con la sinergia realizzata tra i partner e l’Amministrazione Comunale.

E’ stato il nuovo fiduciario Maria Elena Napodano ad illustrare il programma di attività per la Condotta nel quadriennio 2018-2022:

  • Piacere della convivialità: appuntamenti a tavola, aggregazione fra Soci, visite alle aziende dei soci produttori, escursioni in Irpinia e nei luoghi tradizionali di Slow Food, anche in occasione di manifestazioni nazionali, come attivisti o semplici turisti. Il socio al centro delle attività.
  • Educazione Alimentare: Laboratori del Gusto di comparazione tra artigianato tipico e prodotti industriali, Laboratori didattici nelle scuole e nelle università, Master of Food, eventi sul Cibo Buono, Pulito, Giusto e Sano, per la tutela della salute e il raggiungimento del benessere psicofisico anche attraverso la nutrizione; degustazioni consapevoli; attività di informazione e laboratori per acquisti consapevoli (Fare la spesa).
  • Piacere di partecipare: Slow Food Avellino darà il suo contributo in convegni e seminari su agricoltura, ambiente, territorio, enogastronomia, turismo, igiene e sicurezza alimentare, energie alternative; organizzazione presentazioni di libri di impegno civile e culturale.
  • Relazioni con il territorio e Piacere di conoscersi: collaborazione con associazioni, organi di comunicazione, scuole (Pensa che mensa!), pubblica amministrazione, ecc.
  • Progetto ITINERA (che entra nella sua annualità principale) e altre possibili partnership.
  • COMUNITÀ DI TERRITORIO: incontro dei produttori di cibo e servizi buoni puliti giusti e locali con i co-produttori per la diffusione di abitudini di spesa e consumo virtuose; rilancio della Comunità del Cibo Tipico Irpino alla luce delle recenti richieste di adesione; partecipazione ai Mercati della Terra in Campania; ipotesi di cooperazione con associazioni di categoria di agricoltori per la realizzazione di un Mercato Contadino in città.
  • Illustrazione del progetto dell’Alleanza tra Cuochi, Pizzaioli e Presìdi e presentazione degli aderenti della Condotta Avellino.
  • Adesione della Condotta alla Campagna “Salviamo il Paesaggio” e relative attività; la Legge sul suolo.
  • Presentazione della rete internazionale Slow Food Youth per l’impegno dei Soci Giovani sulla sensibilizzazione alle campagne internazionali con ricaduta sul territorio.
  • Scelta di tre mozioni di Chengdu che indirizzeranno le attività della Condotta: microplastiche, cambiamento climatico, difesa della biodiversità.
  • Sezioni di Condotta come strumento per favorire il fermento di attivisti e soci in territori omogenei: la corresponsione di amorosi “sensi” tra Capoluogo e l’Irpinia attraverso Slow Food Avellino.
  • Nuovo logo della Condotta.

Ai lavori assembleari hanno partecipato portando il loro saluto: Luca Beatrice Presidente del Gal Partenio, Mauro Avino Fiduciario della Condotta Costiera Sorrentina ed Enzo Piccirillo Fiduciario della Condotta Caserta.

Con relazione della segretaria/tesoriera Anita Guarino, l’Assemblea ha approvato all’unanimità il resoconto economico finanziario della Condotta Avellino per l’anno 2017.

Il nuovo Comitato di Condotta per il prossimo quadriennio è così costituito:

Maria Elena Napodano

Anita Guarino

Carlo Iacoviello

Daniele Brancaccio

Michele De Maio

Antonio Carraturo

Franco Tizzani

Maria D’Apice

Lucio Napodano

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Armando Palumbo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali: i voti di tutti i candidati irpini

  • Coronavirus, chiude il bar Nolurè: titolare positivo in ospedale

  • Elezioni regionali 2020: i risultati in Irpinia

  • Coronavirus, in Campania è allarme arancione

  • Claudio Rosa, Capo Ufficio Comando Del Provinciale dei Carabinieri di Avellino, promosso Tenente Colonnello

  • Cgil: alla scuola elementare Palatucci, un provvedimento assurdo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento