Economia

Agricoltura, Coldiretti: da Pnrr e Psr fondi per 1,2 miliardi

Dalla Regione chiesti 641 milioni per overbooking più 600 milioni dal nuovo Psr

La Regione Campania pronta ad investire in agricoltura oltre 1,2 miliardi di euro nei prossimi due anni. Lo comunica Coldiretti Campania nell’apprendere il via libera alla delibera della giunta regionale che chiede al Governo di stanziare quasi 641 milioni di euro a carico del PNRR – Piano Nazionale per la Ripresa e la Resilienza per finanziare l’overbooking maturato sul PSR 2014-2020.

“La Giunta regionale e il presidente De Luca – commenta Gennarino Masiello, presidente di Coldiretti Campania – offrono una risposta concreta che fa giustizia del tempo perso e delle lungaggini burocratiche con un’intuizione intelligente. Con la richiesta di 641 milioni sui fondi PNRR si chiudono le vertenze del passato e si liberano risorse, che consentiranno di lavorare ai bandi del prossimo biennio del nuovo PSR, potendo contare su 600 milioni senza la zavorra di capitoli ancora da chiudere. Era necessario dare seguito alla volontà diffusa e crescente di impresa in agricoltura, in particolare sostenendo la voglia di fare dei giovani, che alimenteranno la crescita dei prossimi anni, investendo quindi sul ricambio generazionale, sull’innovazione e sulla tutela delle aree rurali.”

“Dopo lo sforzo dello scorso anno – aggiunge Salvatore Loffreda, direttore di Coldiretti Campania – che ha visto la Regione investire 80 milioni di euro per far fronte al covid, oggi assistiamo ad una rinnovata e forte volontà politica di immettere liquidità nel settore agricolo. Un ringraziamento particolare, oltre al governatore, va all’assessore all’agricoltura Nicola Caputo e al presidente della Commissione Bilancio Franco Picarone.”

Le misure e i progetti interessati dalla richiesta di finanziamento sui fondi del PNRR sono:

- Misura 4 , tipologia di intervento 4.1.1 “Sostegno agli investimenti nelle aziende agricole”;

- Progetto Integrato Giovani ,costituito dalla combinazione della tipologia di intervento 4.1.2 “Investimenti per il ricambio generazionale nelle aziende agricole e l’ inserimento di giovani agricoltori qualificati “e 6.1.1 “Premio per i giovani agricoltori che per la prima volta si insediano come capo di azienda agricola”;

- Progetto Collettivo di Sviluppo Rurale, costituito dalla combinazione della tipologia di intervento 7.6.1 “ Riqualificazione del patrimonio architettonico dei borghi rurali nonché sensibilizzazione ambientale “ e della tipologia di intervento 6.4.2 “Creazione e Sviluppo delle attività extra agricole nelle zone rurali “.

I fondi richiesti sul PNRR sono così suddivisi: oltre 244 milioni di euro per la misura 4.1.1, quasi 309 milioni di euro per il Progetto Integrato Giovani; oltre 42 milioni di euro per la misura 4.4.2, oltre 45 milioni di euro per il Progetto Collettivo di Sviluppo Rurale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agricoltura, Coldiretti: da Pnrr e Psr fondi per 1,2 miliardi

AvellinoToday è in caricamento