menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Revenge porn, 51enne mette in rete i video degli incontri con l'ex amante

La donna ha denunciato l'accaduto alla Polizia postale di Avellino, così sono iniziate le indagini a carico dell'uomo che è accusato di revenge porn

Sono amanti, entrambi sposati, si incontrano clandestinamente in alcove improvvisate dell’hinterland avellinese, la storia e la passione piano piano svaniscono anche perché la donna decide che gli incontri  nascosti non possono più continuare essendo una professionista  piuttosto conosciuta in città.

L'accusato è un 51 enne della provincia di Avellino

L’uomo A.A un 51 enne della provincia di Avellino secondo la accusa  non si rassegna  e comincia a pedinare la donna a rintracciarla sul posto di lavoro a minacciarla di diffondere in rete i video dei loro incontri amorosi clandestini se  non fosse tornata con lui. La donna una 45 enne di Avellino è irremovibile e addirittura cambia mansioni e luogo di lavoro per evitare di essere rintracciata.

E’ a questo punto che l’uomo rabbioso decide di vendicarsi e mettere in rete, nello scorso anno, su un noto sito hard i video degli incontri con l’amante. Alcuni parenti  della donna per caso si imbattono negli scabrosi  video postati dall’uomo  ; la donna non può  piu’ negare ed ammette tutto anche a costo di sacrificare il matrimonio, denunciando la cosa alla Polizia Postale di Avellino. Cominciano le indagini a carico del’uomo ,le perquisizioni i sequestri in casa per il rintraccio del materiale pornografico.

Il P.M. Annecchini di Avellino ha chiesto di disporre il giudizio nei confronti di A.A 

Nei giorni scorsi ritenendo le prove acquisite nelle indagini sufficienti a processare l’uomo,  il P.M. Annecchini di Avellino chiedeva di disporre il giudizio nei confronti di A.A  accusato di revenge porn. Il GIP  Rotondi del Tribunale di Avellino ha  aderito alla richiesta fissando la udienza preliminare  per l’approfondimento sulla grave  accusa  al 26 maggio 2021; l’uomo risulta  difeso dall’avv.Mario di Salvia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuola, medie e superiori in presenza: ecco quando

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento