rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Strage del bus, ennesimo rinvio: protestano i familiari delle vittime

E' stata rinviata al 22 ottobre prossimo l'udienza preliminare per i 15 imputati per la strage del bus precipitato dal viadotto autostradale dell'A16 Napoli-Canosa

E' stata rinviata al 22 ottobre prossimo l'udienza preliminare per i 15 imputati per la strage del bus precipitato dal viadotto autostradale dell'A16 Napoli-Canosa.

Il gup Gianfranco Fiore ha accolto le eccezioni preliminari sul difetto nelle notifiche ad alcuni imputati, tra i quali l'amministratore delegato di Autostrade per l'Italia Giovanni Castellucci. Nella prossima udienza il gup decidera' anche sull'ammissibilita' delle richieste di costituzione di parte civile.

Alcuni infatti presenteranno domanda il 22 ottobre. Sono una cinquantina in tutto le parti civili interessate tra le quali un'associazione di consumatori, l'Acu, che ha subordinato la richiesta alla rinuncia al risarcimento materiale.
Non sono mancate le polemiche da parte dei familiari delle vittime, presenti ad Avellino, davanti all'ex Carcee Borbonico, scelto dal Tribunale per svolgere l'udienza. Un eloquente manifesto "no al patteggiamento" e un cuore a forma di lumini. La triste vicenda giudiziaria continua. Anzi si è ancora all'anno zero.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage del bus, ennesimo rinvio: protestano i familiari delle vittime

AvellinoToday è in caricamento