menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Uccise una prostituta irpina: 28 anni di carcere all'autore dell'omicidio

La donna di Serino salì sul furgone del giardiniere e poi avvenne l'efferato delitto

Cinque anni orsono, uccise la prostituta avellinese Rosa Allegretti, nativa di Serino e ne sotterrò il corpo. I giudici della Corte d’Assise del tribunale di Salerno hanno condannato Costabile Piccirillo, 43 anni, (assistito dall’avvocato Michele Sarno) a 28 anni e 6 mesi di reclusione, e a un ulteriore anno e sei mesi per possesso d'armi.

Per l’omicidio di Rosa Allegretti, il Pm aveva chiesto l’ergastolo. L'uomo, spacciandosi per un cliente, fece salire la donna sul proprio furgone con l’intento di rapinarla. Qualcosa, però, andò storto, forse un tentativo di reazione e il giardiniere agropolese la uccise; quindi ne sotterrò il corpo nei pressi di un boschetto di via Mascagni ad Agropoli.

Ad incastrarlo, le testimonianze dei residenti e le telecamere di sorveglianza di un’isola ecologica dove l’uomo gettò la borsa della donna. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Disfunzioni idriche in Irpinia: l'avviso di Alto Calore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento