rotate-mobile
Cronaca Monteforte Irpino

Uccide commerciante a martellate, atteso l'interrogatorio di garanzia al 24enne nigeriano

L'uomo, difeso dall'avvocato Nicola D'Archi, si trova nel carcere di Bellizzi Irpino ed è gravemente indiziato di omicidio volontario e tentato omicidio

Uccisione a Monteforte Irpino. Si attende l'interrogatorio di garanzia a Robert Omo, 24enne nigeriano senza fissa dimora, che il 30 luglio scorso ha ucciso a martellate il 56enne di origini cinesi Yuancheng Gao, titolare di un esercizio commerciale, e ridotto in fin di vita il cliente Krasimir Petrov Tsankov, 49enne bulgaro che ha tentato di bloccare l'aggressore senza riuscirvi.

Il commerciante è deceduto per le ferite riportate 

 Le due vittime sono state trasportate al pronto soccorso dell'Ospedale Moscati. Il 56enne commerciante cinese è deceduto poco dopo a causa delle gravi ferite inferte, mentre il 49enne bulgaro è ricoverato presso la Città Ospedaliera di Avellino dove è giunto in gravi condizioni. 

Il legale di Omo potrebbe chiedere la perizia psichiatrica 

Dopo l'aggressione, Robert Omo è stato fermato e consegnato ai Carabinieri. Su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, l'uomo è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Avellino dove si trova tuttora: è gravemente indiziato di "omicidio volontario" e anche "tentato omicidio" per l'aggressione al cliente del negozio.  L’avvocato Nicola D’Archi, che difende il 24enne, potrebbe richiedere la perizia psichiatrica; mentre, nelle prossime ore, il medico legale effettuerà l'autopsia sul corpo del 56enne cinese. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccide commerciante a martellate, atteso l'interrogatorio di garanzia al 24enne nigeriano

AvellinoToday è in caricamento