Truffa all'assicurazione, due donne denunciate

I carabinieri hanno denunciato mamma e figlia, ritenute responsabili di truffa all’assicurazione

I Carabinieri della Stazione di Avella, nell’ambito di mirate indagini finalizzate al contrasto del fenomeno criminale dei cosiddetti “falsi sinistri stradali”, hanno denunciato mamma e figlia, ritenute responsabili di truffa all’assicurazione.  Tutto è iniziato qualche mese fa, quando una persona di Sirignano denunciava ai Carabinieri di aver ricevuto un aumento del costo della polizza assicurativa dovuto ad un risarcimento per asseriti danni causati con il suo furgone ad un’abitazione di Avella. L’attività d’indagine svolta dai militari dell’Arma permetteva di appurare in maniera inequivocabile che era stato inscenato un sinistro stradale al fine di ottenere una consistente somma di denaro a titolo di risarcimento dalla società assicurativa. Nello specifico, gli accertamenti confermavano che quel furgone, nelle circostanze dichiarate nella denuncia del sinistro sporta dalla 60enne, in realtà si trovava altrove. Per analogo reato è stata deferita alla Procura della Repubblica di Avellino anche la figlia 40enne che,con dichiarazione testimoniale, aveva confermato quanto indicato nella denuncia del sinistro.  

Potrebbe interessarti

  • Vince mezzo milione con un gratta e vinci da 5 euro

  • Avellino Pride, nonna Eleonora: "Sono orgogliosa di mio nipote che ama un uomo"

  • Un irpino alla direzione del Primadonna fusion cafè nel salotto buono di Riccione

  • Eccellenze della Scuola: la giovane irpina Aurora conquista Roma

I più letti della settimana

  • Ragazza di appena 28 anni si toglie la vita

  • Uomo si accascia davanti la caserma dei carabinieri e muore

  • Il pane di Sant'Antonio e il miracolo di Tommasino

  • Un immenso fiume di droga tra Napoli e Avellino, sgominata piazza di spaccio

  • Vince mezzo milione con un gratta e vinci da 5 euro

  • Uomo stroncato da un malore nel corso del mercato settimanale

Torna su
AvellinoToday è in caricamento