rotate-mobile
Mercoledì, 30 Novembre 2022
Cronaca

Tinteggiatura pareti Tribunale di Avellino: quel che si dice un lavoro fatto "a regola d'arte"

Sentiamo il profondo bisogno di complimentarci con la ditta che ha svolto i lavori presso il Palazzo di Giustizia di Avellino

Sentiamo il profondo bisogno di complimentarci con la ditta che ha svolto i lavori presso il Palazzo di Giustizia di Avellino. Dopo che, nel luglio scorso, vi avevamo raccontato dei lavori che avevano riguardato la sezione della struttura che destava non poche preoccupazioni per tutti coloro che, ogni giorno, frequentano il Tribunale; oggi, invece, sono stati completati alcuni lavori di tinteggiatura di porte e pareti. Un lavoro che – come mostrano le nostre immagini – non sembra propriamente fatto a regola d’arte. Purtroppo, per noi comuni mortali che non abbiamo assistito in diretta alla nascita del capolavoro, c'è concesso solo immaginare le "pennellate d'artista" che hanno caratterizzato i lavori.

Tinteggiatura pareti Tribunale di Avellino: quel che si dice un lavoro fatto "a regola d'arte"

La struttura, ad ogni modo, stando a quanto ha affermato il sindaco Festa, sarà abbattuta e il Tribunale sarà collocato presso l’attuale sede comunale. Dalle immagini che vi abbiamo mostrato, però, sembra quasi che non ci sarà bisogno di abbatterlo: basterà fargli fare tutto da solo. I mattoni di cemento appena messi, infatti, sorreggono una impalcatura che, ben visibile, mostrava una lunghissima e inquietante crepa.

SquareQuick_2022730142852268-2

Appare veramente indegno, per una città capoluogo, avere un Palazzo di Giustizia fatiscente, sporco e dove i lavori di riqualificazione sembrano fare più danni che altro. A queste problematiche si unisce “l’atavica” questione della caduta dei calcinacci, uno dei tanti problemi strutturali del tribunale avellinese. Anche a livello d'impianti non è adeguato. I condizionatori sono quasi sempre spenti, gli impianti audio e video spesso non funzionano. E poi degrado ovunque. L'appello è sempre lo stesso: di mettere a nuovo una volta per tutte il tribunale con interventi seri e incisivi. Molte persone, ogni giorno, si recano in Tribunale per lavorare o - ancora - soltanto per fruire dei servizi. Mettere piede nella struttura non può e non deve significare incappare nel rischio di ricevere una pietra in testa. Abbiate la compiacenza, almeno, di rispettare l'incolumità del prossimo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tinteggiatura pareti Tribunale di Avellino: quel che si dice un lavoro fatto "a regola d'arte"

AvellinoToday è in caricamento