menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terremoto, mappa di pericolosità: l'Irpinia tra le zone più a rischio

L'Ingv ha classificato l'Italia in quattro zone di rischio: la numero 4 comprende le aree meno a rischio, la numero 1 quelle a rischio più elevato

Le ultime tre grandi scosse del 26 ottobre in Centro Italia fanno emergere aggiornamenti importanti nella mappa sismica della penisola italiana. Secondo quanto sta divulgando in queste ore l'istituto nazionale di geofisica, la pressione della placca africana contro quella euroasiatica sta spingendo il territorio italiano a un allontanamento tra la parte occidentale e quella orientale. Nel mezzo c'è la fascia appenninica, dall'Emilia-Romagna alla Calabria, la parte più ad alto rischio sismico, proprio perché è quel pezzo di Italia che si frappone tra le pressioni.

L'Istituto ha classificato l'Italia in quattro zone di rischio: la numero 4 comprende le aree meno a rischio, la numero 1 quelle a rischio più elevato. Quest'ultime comprendono l'Appennino centro-meridionale, parte della Calabria, la Sicilia sud-orientale e il Friuli Venezia Giulia. Meno a rischio il Salento, così come la costa tirrenica in Toscana, Lazio e Liguria. Basso il rischio in Pianura Padana e lungo l'intero arco alpino. Il primato assoluto di zona a bassissimo rischio sismico è della Sardegna

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Disfunzioni idriche in Irpinia: l'avviso di Alto Calore

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, sono 90 i positivi di oggi: 12 ad Avellino

  • Sport

    Avellino implacabile, soffre ma vince anche a Catanzaro: 0-1

  • Incidenti stradali

    Grave incidente stradale a Pratola Serra, ferite due persone

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento