menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La storia di Antonio in tv per la maratona di Telethon

Il ragazzo avellinese è stato invitato in tv per lanciare un messaggio di solidarietà per la lotta contro le malattie rare

La storia di Antonio, bimbo di Aiello del Sabato, affetto da una malattia genetica rara, è uno dei simboli di Telethon che in questi giorni sta raccogliendo fondi per la ricerca. La storia della sua battaglia contro la SMA 2, atrofia muscolare spinale, è stata raccontata durante la maratona televisiva.  Aiello del Sabato, paese di origine del bambino, si è sempre mostrato attento alle sue necessità, tanto che il Comune ha fatto mettere, nel parco giochi di fronte casa, un’altalena adatta alle persone con disabilità. A scuola i compagni lo adorano: lo coinvolgono nei giochi e lo aiutano prendendogli lo zaino. Grazie ai suoi genitori, è del tutto consapevole della sua malattia ma non si scoraggia.

Per la sua malattia ancora non esiste una cura definitiva, ma grazie all’impegno dei ricercatori, al sostegno dei donatori il futuro di Antonio può essere migliore.

“Io mi sento un bambino come tutti gli altri anche se ho bisogno della sedia a rotelle per camminare” dagli studi televisiv della Rai. Con lui ci sono i familiari: mamma Stefania, papà Luigi, il fratellino Emiliano e la cuginetta Serena: “Noi cerchiamo di rendergli la vita più semplice – dice la mamma –  ma abbiamo paura del futuro e di cosa ci possa riservare”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento