Una taglia sul killer dei cani

L'Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente cerca il responsabile che ha portato alla morte di 9 animali

Seimila euro di taglia saranno pagati dall'Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente a chiunque con le sue informazioni sia in grado di portare alla individuazione, denuncia e condanna definitiva dell'avvelenatore o degli avvelenatori dei cani di Chiare. "Sono oramai 9 i cani avvelenati, si tratta di una vera e propria strage programmata, per questo motivo abbiamo deciso di mettere la taglia- ci dice Lorenzo Croce presidente nazionale di AIDAA- diciamo da subito che le persone che ci telefoneranno dovranno poi denunciare ai carabinieri quanto di loro conoscenza in modo da portare alla individuazione del responsabile o dei responsabili di tali atti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola, caos e rabbia ad Atripalda: 'volano stracci' tra la dirigente e le mamme

  • Sabato sera di sangue, incidente mortale sul raccordo Salerno-Avellino

  • Incidente mortale sul Raccordo Avellino-Salerno: le immagini del drammatico sinistro

  • Violenta aggressione ad Avellino, dipendente di un bar finisce all'ospedale

  • Sole 365 inaugura ad Avellino, ecco le posizioni di lavoro aperte

  • Incidente mortale, il dolore degli amici di Emanuele

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento