menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sviluppo territoriale dell'Area Vasta: il summit tra i 29 sindaci

L'intenzione è quella di perorare la causa comune di un territorio che vuole essere ascoltato in regione Campania e in tutte le sedi istituzionali

Ieri il primo incontro promosso da Ariano, in qualità di Comune capofila, con i 29 Sindaci dell'Area Vasta, con le Parti Sociali (CISL-CGIL-UIL ) e Confindustria.

È chiaramente emersa la volontà unanime di portare avanti un progetto integrato di sviluppo territoriale.

L'intenzione è quella di perorare la causa comune di un territorio che vuole essere ascoltato in regione Campania e in tutte le sedi istituzionalmente deputate a interloquire con le comunità investite, direttamente o indirettamente, da questa importante infrastruttura.

Dal confronto è emersa, inoltre, la volontà ( in questo caso maggioritaria con 25 comuni ) di affidare all'Area Vasta, con Ariano comune capofila, il compito di pianificare e programmare interventi di sviluppo e di riqualificazione del territorio interessato dalla Stazione Hirpinia e dal raddoppio ferroviario.

Sulle intenzioni e sugli obiettivi nessuna divergenza; sul metodo, invece, ho ribadito la mia ferma convinzione che si debba rispondere a una sfida storica, sin da subito, per una buona volta, come territorio, nella consapevolezza che è giunto il tempo di unirsi per poter finalmente affrancarci dalla nostra condizione di cittadini "delle aree interne" e reclamare con un'unica, grande voce: "Ci siamo anche noi".

È per questa ragione che quel noi ritengo non possa ridursi a pochi comuni, ma allargarsi a tutte le comunità che hanno il sacrosanto diritto di essere partecipi e protagonisti di un "treno" che transiterà nel nostro territorio per interconnetterlo e dargli l'ultima occasione di sviluppo.

Domani, questa la nostra proposta, dovrà essere l'intera comunità dell'Area Vasta a firmare il protocollo d’intesa con Confindustria, Rappresentanze Sindacali e ASI, anche sulla base del documento di orientamento strategico da noi presentato. Che ciò avvenga con Ariano, in quanto comune capofila, in rappresentanza di tutti Comuni afferenti all'Area Vasta, o con la firma di ciascun comune, perché possa essere insieme a tutti gli altri coprotagonista.

La città di Ariano, per esercitare il ruolo di comune guida di un vasto territorio, non può limitarsi a rivendicarlo, ma ha il dovere di onorarlo con il rispetto che deve a ogni singola comunità per la quale intende essere punto di riferimento.

#AREAVASTA #StazioneHirpinia #futuro

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ciclo vaccinale completo: la Campania ultima regione d'Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento