menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bomboletta spray al peperoncino in dotazione dei poliziotti

La polizia di Avellino è tra le prime, in Italia, ad adottare lo spray dopo l'esperimento fatto con le forze dell'ordine a Milano

La polizia sarà fornita di un bomboletta spray al peperoncino ad uso dissuasione e autodifesa, a base di “Oleoresin Capsicum”.Lo spray non farà altro che avere un effetto irritante sulla pelle del soggetto che deve essere messo in sicurezza rendendolo innocuo. Sarà ovviamente utilizzato solo in caso di necessità.

Il Dirigente dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico Dr. Elio Iannuzzi, il Medico Principale della Polizia di Stato dr.ssa Marika Bruno e il personale dipendente hanno illustrato il nuovo dispositivo.

"La bomboletta contiene una sostanza naturale che si chiama capsecina - dice il medico della Questura - Interagisce con le fibre nervose sensitive, provoca irritazione, bruciore, arrossamento, lacrimazione, tosse ma non provoca mai alterazioni sullo stato di coscienza. Inibisce solo la persona".

"Nel pieno rispetto del principio di proporzionalità tra offesa e difesa, considerate le sue caratteristiche tecniche, va utilizzato per fronteggiare un’azione violenta –spiega Iannuzzi - una minaccia o una resistenza rivolta all’operatore di polizia o verso terzi coinvolti nel teatro operativo". 

La polizia di Avellino è tra le prime, in Italia, ad adottare lo spray dopo l’esperimento fatto con le forze dell’ordine a Milano. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento