menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spari in strada contro l'amico: resta in carcere

I due hanno litigato per un incidente stradale

Il 23enne di Cervinara, che lo scorso febbraio ha esploso cinque colpi di pistola contro un 29enne, deve restare in carcere. A deciderlo il Gip di Avellino Fabrizio Ciccone. Il giovane, ricordiamolo, in un primo momento è stato denunciato a piede libero per detenzione illegale e porto abusivo di arma da fuoco. Lui stesso si è poi consegnato ai Carabinieri, per quel gesto compiuto per un diverbio nato da un sinistro stradale. Ma la sete di vendetta non si è placata con la denuncia e, dopo qualche giorno, il 23enne ha scritto sul profilo dell'altro giovane "la prossima volta non sbaglio". Un messaggio minaccioso che non è sfuggito agli inquirenti e che ha fatto aprire le porte del carcere di Bellizzi Irpino per il giovane.La custodia in carcere è stata confermata, ma i legali del 23enne hanno già annunciato che presenteranno ricorso al Tribunale del Riesame.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento