rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Cronaca

Sparatoria in Viale Italia, Casanova davanti al Gip

Il 55enne avellinese, accusato di aver esploso i colpi di arma da fuoco, sarà ascoltato oggi 27 luglio

Sarà ascoltato oggi, 27 luglio, Ciro Casanova, il 55enne di Avellino arrestato dai Carabinieri per aver esploso i colpi di arma da fuoco contro tre persone nella notte tra il 6 il 7 luglio scorso, in Viale Italia, durante i festeggiamenti per la vittoria dell'Italia sulla Spagna agli Europei.

Davanti al giudice, l'indagato dovrà rispondere di tentato omicidio plurimo. Potrà avvalersi della facoltà di restare in silenzio oppure potrà decidere di fornire la sua versione dei fatti.

Ciro Casanova, arrestato il 23 luglio scorso, è ritenuto gravemente indiziato della commissione di gravi reati, quali il tentato omicidio plurimo e la detenzione e porto illegale di arma da sparo, con a corredo munizionamento cal. 7,65 dall’aumentata micidialità, non vendibile secondo gli ordinari canali commerciali.

Le investigazioni condotte dalla Procura della Repubblica di Avellino, guidata da Domenico Airoma, e dai Carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale hanno permesso di ricostruire l'accaduto, grazie anche all'acquisizione delle immagini delle telecamere di video-sorveglianza. Secondo gli inquirenti, il 55enne ha raggiunto il luogo della sparatoria a bordo di una Fiat 600.

Il giudice Francesca Spella ha accolto la richiesta di arresto del pubblico ministero, Vincenzo Russo. Dopo l’interrogatorio, l'avvocato difensore di Casanova potrebbe chiedere una revoca o l’attenuazione della misura cautelare. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sparatoria in Viale Italia, Casanova davanti al Gip

AvellinoToday è in caricamento