menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tentata estorsione e minacce ad un connazionale: tre arresti a Solofra

Armati di spranga di ferro e mazze da baseball fecero irruzione nell’abitazione della vittima e, dopo aver sradicato e divelto il contatore della corrente, cominciarono a sfasciare l’appartamento

Arrivano i provvedimenti dell'autorità giudiziaria a seguito di una violenta rissa scoppiata a Solofra il marzo scorso. I Carabinieri della Stazione di Solofra hanno tratto in arresto tre giovani di origine indiana resisi responsabili di tentata estorsione e danneggiamento aggravato ai danni di un loro connazionale.

Armati di spranga di ferro e mazze da baseball fecero irruzione nell’abitazione della vittima e, dopo aver sradicato e divelto il contatore della corrente, cominciarono a sfasciare l’appartamento, mandando in frantumi vari vetri e distruggendo diversi oggetti e suppellettili che erano nell’abitazione. Durante tale azione, i malviventi minacciavano il connazionale di consegnar loro alcune migliaia di euro.

I militari intervenuti procedevano quindi all’identificazione dei malfattori che si dichiaravano estranei sia ai danni sia alle minacce che la vittima asseriva di aver da loro ricevuto.

L’attività investigativa sviluppata dai militari della Stazione di Solofra permetteva di accertare le responsabilità dei tre indiani che avevano posto in essere condotte estorsive in danno del loro connazionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento