menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Soffocò la sorella con un cuscino, rito abbreviato per lui

La tragica vicenda che sconvolse Avellino

Uccise la sorella soffocandola con un cuscino. Il tragico episodio si verificò nel settembre dell’anno scorso, in un’abitazione di Collina Liguorini ad Avellino. Luigi Bellizzi, il 71enne accusato dell’omicidio della sorella e tentato omicidio del fratello minore, sarà giudicato con rito abbreviato.

L’uomo, dopo aver ucciso la sorella, chiese aiuto ad un fratello sostenendo che non si sentisse bene.
Luigi attese il fratello minore in strada e salirono insieme nell’appartamento.Una volta sopra, Luigi iniziò a colpire il fratello con un coltello da cucina. Giuseppina Bellizzi, ex dipendente comunale di Avellino, fu ritrovata senza vita nella sua abitazione. L’autopsia confermò il soffocamento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento