Smaltimento illecito di rifiuti pericolosi, denunciato

Ora sono guai seri per lui

Permane costante in Irpinia l’attenzione dei Carabinieri per l’accertamento di reati connessi alla tutela dell’ambiente e della salute pubblica. I Carabinieri della Stazione Forestale di Ariano Irpino, unitamente ai colleghi di Mirabella Eclano e Castelbaronia, hanno effettuato mirati controlli al fine di contrastare l’illecito smaltimento di rifiuti e sostanze inquinanti. Nell’ambito di tali attività, hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Benevento il titolare di una ditta sita nell’area industriale della Città del Tricolle ove veniva accertata la presenza di ingenti quantitativi di rifiuti, pericolosi e non, depositati alla rinfusa sia all’interno dei locali che sul piazzale esterno. Dagli accertamenti emergeva che l’ultimo conferimento di alcune tipologie dei rifiuti rinvenuti effettuato ad imprese autorizzate allo smaltimento era avvenuto oltre un anno addietro, superandosi pertanto i limiti del “deposito temporaneo”. Alla luce delle evidenze emerse, a carico del titolare dell’impresa, oltre alla denuncia in stato di libertà, è scattata la sanzione amministrativa dell’importo di oltre duemila euro per incompleta tenuta dei registri di carico e scarico. I controlli disposti dal Gruppo Carabinieri Forestale di Avellino, continueranno anche nei prossimi giorni nell’intera provincia irpina.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in autostrada, morto un irpino e la figlia di 6 anni

  • Incendio Pianodardine: l'Asl vieta raccolta e consumo di frutta, verdura, acqua, latte e uova

  • Incendio ad Avellino, risarcimento danni per i residenti

  • Incendio Pianodardine, ecco la prima relazione Arpac sulla qualità dell’aria

  • Schianto tremendo, due morti e un ferito grave

  • Riapre Marennà: ecco chi è il nuovo chef del ristorante dei Feudi di San Gregorio

Torna su
AvellinoToday è in caricamento