Caos Sidigas, De Cesare non ricorre al Riesame: si sarebbe dovuto celebrare ieri

Prossimo appuntamento il 13 settembre

Gianandrea De Cesare ha rinunciato all’udienza del Riesame, in merito al sequestro da otto milioni di euro, applicato a seguito dell'indagine sulla Sidigas da parte della Procura di Avellino. De Cesare, unico indagato, insieme al suo legale Claudio Botti ha scelto questa opzione per accedere agli atti proprio dell'inchiesta. L'appuntamento, ora, è per il prossimo 13 settembre quando il Gip discuterà il ricorso della Procura sul "sequestro ridotto" (da 90 è sceso ad 8 milioni) che ha visto protagoniste le aziende Sidigas. La riduzione, però, è ricaduta tutta su De Cesare, con i suoi legali che ritengono che l'accusa non ha tenuto conto dei crediti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perturbazione nevosa in Irpinia: ecco tutti i comuni che scelgono di chiudere le scuole

  • In Campania arriva Burian: ondata di gelo e temperature polari

  • Spostamenti per andare dai congiunti e ospiti a casa: cosa succede dal 16 gennaio

  • Il pizzaiolo Maglione aderisce alla manifestazione pacifica #Ioapro: "Lavorare è un diritto"

  • Nuovo Dpcm: sei regioni in zona gialla, due rossa e il resto in arancione

  • Covid, nuovo studio rivela: "In Campania individuata la variante spagnola"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento