menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si mangia biologico nei rifugi del Laceno con i prodotti della Bio Ars

Stagione invernale alle porte: gli impianti di risalita saranno funzionanti grazie all'intervento economico della Provincia di Avellino

In attesa della neve, la società concessionaria degli impianti di risalita del Laceno traccia la linea guida per la prossima stagione invernale sul comprensorio sciistico che sarà sempre all’insegna del divertimento, dello sport e della buona cucina. In questi giorni si è proceduto ai controlli di routine dell’intero apparato dell’impiantistica di risalita. “Grazie alla sensibilità e lungimiranza del presidente Domenico Gambacorta e all’intervento economico approvato da tutto il consiglio provinciale di Avellino riusciremo a garantire per i prossimi mesi invernali la funzionalità dei due impianti di risalita che servono i dieci chilometri di piste da sci – dicono dalla società Giannoni sas –“.

La vera novità non sarà l’impiantistica ma la buona tavola. “Si  mangerà nei due rifugi con prodotti biologici – annunciano i gestori – Il cibo biologico aiuta la natura e la nostra salute. Da tempo ormai sappiamo che qualcosa, nell'equilibrio naturale, si stia disgregando e che dobbiamo correre ai ripari finchè siamo in tempo. Godersi una giornata di svago abbinata ad una serie di vantaggi "impagabili": i prodotti biologici hanno un sapore più naturale, quindi sono anche più appaganti e più sazianti per il palato; sono più controllati dal punto di vista della coltivazione e dell'allevamento e non contengono sostanze d'origine chimica; per produrli, è ridotto lo spreco di materie prime, si rispetta la biodiversità e si riduce l'impatto ambientale. Ci avvarremo dei prodotti della Bio Ars di Nusco”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento