Maxi sequestro di marijuana: avrebbe portato un guadagno di 500mila euro

I militari hanno individuato un tunnel artificiale ricavato tra il sottobosco e una piccola radura

La Guardia di Finanza di Avellino ha sequestrato 60 kg di piante di marijuana essiccate. Le Fiamme Gialle hanno rinvenuto, in una zona boschiva del Comune di Calitri, un’area adibita a stoccaggio ed essiccatura di piante di cannabis, occultata tra la vegetazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari, dopo aver notato una massiccia presenza di paletti di legno, lembi di tessuto e coperture di plastica ai bordi di una strada sterrata interna, hanno individuato un tunnel artificiale ricavato tra il sottobosco e una piccola radura dove era stata eretta una struttura, costituita da tende impermeabili e pali di legno. Al suo interno erano presenti 432 piante di canapa. Sarebbero state prodotte 50.000 dosi di “fumo”, che una volta immesse sul mercato avrebbero garantito guadagni nell’ordine dei 500.000 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni di giugno pagate in anticipo: in Campania aumenteranno le minime

  • Decreto Rilancio, da oggi IVA zero sui dispositivi di protezione: ecco quali

  • Ha un tumore al fegato: gli specialisti del Moscati gli donano una speranza

  • Shock a Mercogliano, spari contro un'auto con quattro giovani a bordo

  • Ennesima tragedia della solitudine, donna si toglie la vita gettandosi dal balcone

  • Coronavirus ad Ariano, dallo screening sierologico riscontrati circa 700 positivi

Torna su
AvellinoToday è in caricamento