Ancora guai per JusTv: disposto il sequestro preventivo delle frequenze in uso

Un nuovo terremoto per Lamberti e la sua emittente

Francesca Spella, gip presso il tribunale di Avellino, ha disposto, su richiesta della Procura, il sequestro preventivo delle frequenze televisive della società JusTv (canale 618 digitale terrestre) di Rosario Lamberti

“Il vincolo cautelare corrisponde nel caso di specie, in ossequio ai principi elaborati dalla Corte Europea, ad un “bisogno sociale imperioso” ed è assolutamente proporzionale allo scopo legittimamente perseguito”, questo quanto scritto da Spella.

Nuovo terremoto, quindi, per l'emittente locale e il suo patron, già condannato ai domiciliari per calunnia nel 2012: nello spazio a lui dedicato inveiva contro politici e istituzioni. Inoltre, nel 2008 gli impianti dell'emittente vennero sequestrati a seguito di numerose segnalazioni, legate alla "condotta" dell'editore (radiato dall'Albo dei Giornalisti), ma anche per i contenuti pornografici mandati in onda in tarda serata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Migliori pizzerie di Avellino, ecco la "Top Ten" di novembre 2019

  • Il mercato bisettimanale di Avellino trasloca

  • Nuovo Clan Partenio, altri 16 indagati: fiume di droga sulla rotta Irpinia-Balcani

  • Il comune di Avellino cerca quattro giovani laureati

  • Si sente male dal parrucchiere: donna trasportata d'urgenza in ospedale

  • Nuovo Clan Partenio, chiuse le indagini su Damiano Genovese

Torna su
AvellinoToday è in caricamento