menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scandalo concorso Ata, blitz dei Carabinieri nella sede Cisl

Sono stati acquisiti dati e documenti

Questa mattina c’è stata una perquisizione voluta dalla Procura di Avellino, diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo, presso la sede provinciale della Cisl. La Procura aveva aperto un fascicolo per indagare su quanto emerso dal servizio dell’inviato irpino di Striscia la Notizia, Luca Abete.

I vertici del sindacato, dichiarandosi parte lesa, si sono tirati immediatamente fuori dalla vicenda, denunciando il collaboratore infedele che rilasciava illegalmente false certificazioni presso la Cisl di Avellino.

Nel mirino delle indagini, senza ombra di dubbio, sono finite tutte le domande per gli incarichi come personale Ata. Non è escluso, inoltre, che le indagini possano riguardare anche la scuola di formazione del casertano, il cui nome era riportato nelle attestazioni evidenziate dal servizio del tg satirico di Canale 5.

Nuovo comunicato stampa della Cisl 

Intanto, La Cisl ha rilasciato un’altra nota ufficiale in merito alla faccenda:

“Comunichiamo che le indagini preliminari sulla nota vicenda, segnalata da “Striscia la notizia” e da noi immediatamente denunciata alla Procura della Repubblica, stanno procedendo con lodevole solerzia da parte della Magistratura e delle Forze dell’Ordine. Esprimiamo piena soddisfazione per l’operato degli inquirenti, fiduciosi che sarà fatta luce su una vicenda che ha già leso l’immagine della Cisl e della Cisl Scuola”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sono cinque le regioni che dal 10 maggio cambieranno colore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento