menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il processo Isochimica resterà a Napoli

Beatrice: "Ad Avellino non è assolutamente possibile"

Il processo Isochimica resterà a Napoli. Dopo le numerose proteste per il trasferimento nell'aula bunker di Poggioreale, questa è una scelta dettata dalle condizioni assolutamente off limits del Palazzo di Giustizia avellinese. A riaprire il dibattito era stato l'operaio simbolo della vicenda, Carlo Sessa. L’incontro è avvenuto nel confronto svoltosi al “Samantha della Porta” e in presenza di Maurizio Landini e Don Luigi Ciotti.

Ecco le dichiarazioni rilasciate da Vincenzo Beatrice, attuale reggente del Tribunale:

“Io non faccio parte del collegio giudicante, sull'operato del quale nessuno può dire nulla. In secondo luogo, sono convinto che qualsiasi dichiarazione che voglia essere suffragata dalla realtà debba pervenire da chi svolgerà in modo stabile l'incarico di presidente del Tribunale. Il processo sull’ex Isochimica sta svolgendosi a Napoli e, a quanto mi risulta, sta seguendo il normale iter. Magistrati e pm, si stanno prodigando affinché sia celebrato con la sollecitudine e la dignità che un processo del genere merita, soprattutto con strutture adeguate e con la massima collaborazione del personale che svolge le proprie funzioni a Poggioreale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Finalmente riapre il Cinema Partenio di Avellino

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento