menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Processo all'Avellino: gli aggiornamenti in tempo reale

l'udienza di Roma sarà seguita in tempo reale

Alle ore 14 si va in aula per lo scandalo calcioscommesse relativo a due partite: Modena-Avellino del 17 maggio 2014 e Avellino-Reggina del 25 Maggio 2014.

La spada di Damocle dell’illecito sportivo pende sulla testa dell’Avellino. L’ex Prefetto di Roma, Giuseppe Pecoraro, ha messo nel mirino gli ex biancoverdi Armando Izzo e Francesco Millesi, oltre a Luca Pini ex delle giovanili dei lupi all’epoca dei fatti tesserato con il Torbellamonaca. Insieme a loro Maurizio Peccarisi, ex difensore dei biancoverdi, al quale l’illecito sportivo viene addebitato relativamente alla sola gara con il Modena.

L’avvocato dell’Avellino, Eduardo Chiacchio, cercherà di sfruttare un vizio procedurale per consentire lo slittamento del processo sportivo di qualche giorno. I gradi di giudizio dopo il primo davanti al TFN con verdetto entro il 10 marzo: Corte d’Appello Federale (sentenza di secondo grado), terzo grado al Collegio di Garanzia del Coni e successivi gradi amministrativi con la possibilità di adire il TAR Lazio ed il Consiglio di Stato.

Si comincia alle ore 14:

ORE 14: Inizia il processo. In aula è presente il dg Massimiliano Taccone e il presidente onorario Michele Gubitosa.

ORE 14,15: La Corte Federale valuta il rinvio ma entro il termine dei 90 giorni.

ORE 14,17: L’avvocato Chiacchio chiede la sospensione e il rinvio.

ore 14,22: 6 mesi di squalifica e 30mila euro di ammenda la richiesta per il deferimento a Raffaele Biancolino.

ORE 14,23: Parla l’avvocato difensore di Biancolino:

“Biancolino è un fantasma in questo processo. Chiediamo l’assoluzione”.

ORE 14,20: 6 MESI di squalifica e 30 mila euro la richiesta per il deferimento a Gigi Castaldo.

ORE 14,25: La difesa di Castaldo chiede l’assoluzione.

ORE 14,30: Pe Izzo chiesti 6 anni di squalifica e 20mila euro di ammenda. 

ORE 14,30: Inizia l'arringa di De Rensis, legale di Izzo, che chiede il proscioglimento del suo assistito. 

ORE 14,35: La richiesta della Procura per Francesco Millesi è di 6 anni di squalifica e 20 mila euro.

ORE 14,45: Le parole di Vannetiello, legale di Millesi:

 “Le partite non sono state truccate”. 

ORE 14,50: Per Maurizio Peccarisi, la richiesta e di 3 anni di squalifica e 50mila euro di ammenda.

ORE 14,55: Per Pini, la richiesta è di 6 anni e 2 mesi più 20 mila euro di ammenda.

ORE 15,00: Per Pisacane, la richiesta è di 6 mesi e 30 mila euro di ammenda.

ORE 15,00: Chiesta INIBIZIONE di 9 MESI e 45 MILA EURO DI AMMENDA per Taccone.

ORE 15,05: L’avvocato Innocenzo Massaro, legale del presidente Taccone:

“Sono tifoso dell’Avellino ci metto cuore ed intelletto, chiedo il proscioglimento di Walter Taccone e che la pena venga ridotta al minimo”.

ORE 15,05: Chiesti 7 PUNTI DI PENALIZZAZIONE E 140 MILA EURO DI AMMENDA COMPLESSIVI PER L’AVELLINO.

ORE 15,07: L'arringa di Chiacchio:

"7 punti di penalizzazione significano retrocessione, chiedo il proscioglimento"

ORE 15,15: SI CHIUDE IL PROCESSO

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento