menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Accusati di abusi sessuali: il fatto non sussiste

Esclusa la presenza di lesioni o traumi riconducibili a eventuali violenze

C.N,C.A. e C.D. erano stati accusati di violenza sessuale su tre minori residenti nella Valle dell’Irno. I fatti risalgono al 2010 e, adesso, sono stati assolti perché il fatto non sussiste.

Sette anni orsono, l'ex moglie di uno dei tre imputati ha denunciato presunti abusi sessuali commessi dal coniuge sui due figli. Abusi che la donna avrebbe scoperto dopo la separazione. I bambini furono ascoltati in un centro antiviolenza del salernitano e, qui, parlarono anche di uno zio e di un nonno paterno.

La difesa dei tre imputati è stata affidata all'avvocato Claudio Frongillo; il legale è riuscito a dimostrare la non sussistenza del reato.

Decisiva, in questo caso, la perizia psicologica redatta dallo specialista indicato dal Pubblico Ministero che ha considerato inattendibili i racconti dei minori. Così come hanno dato esito negativo le visite realizzate da un urologo. E' stata totalmente esclusa la presenza di lesioni e traumi riconducibili a eventuali violenze subite dai bambini. Da qui la decisione del tribunale di Avellino di assolvere gli imputati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Atripalda, ritrovate strutture murarie di epoca romana

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento