menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Pianodardine rifiuti per altri 90 giorni: monta la protesta dei cittadini

Nuova ordinanza della Provincia, l'umido resterà a Pianodardine fino a febbraio

Fino a febbraio l'umido resterà a Pianodardine. Il presidente della Provincia dopo la conferenza dei servizi che si è tenuta in settimana, ottenuto l' ok di Asl e Arpac, ha reiterato per altri tre mesi l'ordinanza relativa alle attività di trasferenza di 70 tonnellate giornaliere di frazione organica presso lo Stir. Una sconfitta e una grande delusione per il comitato Salviamo la Valle del Sabato che dopo mesi di battaglie, incontri e campagne di informazione non riesce a comprendere una simile soluzione che penalizza ancora una volta un territorio come la Valle del Sabato già fortemente inquinato.

"Nuova ordinanza della Provincia che individua nello STIR di Pianodardine la stazione di trasferenza per la frazione organica dei rifiuti - esordisce in una a nota il movimento ambientalista- L'ordinanza stavolta ha la durata di 90 giorni, nonostante il presidente sia a fine mandato. La recente conferenza dei servizi ha probabilmente indotto Gambacorta a facili entusiasmi, pensando di avere ormai la strada spianata alla realizzazione dell'impianto definitivo. Il sito è inquinato (i cittadini cominciano a chiedersi se possono utilizzare le acque dei pozzi): la prudenza e il buon senso avrebbero suggerito che fossero avviate le procedure per una bonifica e immediatamente interrotta la trasferenza. Ebbene si sappia che Gambacorta e Irpiniambiente troveranno un muro. I cittadini della valle del Sabato sono stanchi di subire e sapranno reagire a questa ulteriore aggressione. Il nostro movimento nelle prossime ore individuerà le forme più appropriate di protesta. I sindaci se hanno a cuore questo territorio parlino e soprattutto nero su bianco scrivano, si oppongano".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento