rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Incubo Tutor sull'autostrada A16, continua la petizione con la raccolta firme

Ad Avellino la raccolta delle firme

La petizione popolare per la richiesta di aumento del limite di velocità sul contestato tratto autostradale A/16, da 80 Km/h ad almeno di 100Km/h va avanti. Iniziativa annunciata a giugno dall’Avv. Cristiano Ceriello, Presidente dell’Associazione “Difesa Consumatori e Contribuenti”, anche tramite la nascita del portale: www.petizionetutora16.it.

Proprio per questo, sono previsti per la mattinata di sabato 08 luglio dei tavolini e gazebo di raccolta firme al centro di Avellino città, lungo Corso Vittorio Emanuele dalle 10:00 alle 14:00.

Oltre sabato mattina, sarà possibile sottoscrivere la petizione anche scaricando i moduli dal sito internet o collegandosi alle pagine dei social media e Facebook oppure, tra gli altri, anche sottoscrivere la petizione on-line sui siti specialistici come change.org.

“L’iniziativa, autofinanziata, nata sulla rete e con il solo lavoro dei volontari – sottolinea l’Associazione – ha raccolto diverse migliaia di sostenitori e, tra i vari social media, centinaia di migliaia di contatti da tutta Italia”.

Un risultato inaspettato che ha sorpreso gli stessi organizzatori, ma che fa capire come la vicenda del Tutor A16 non sia solo limitata ad un contesto locale, ma va ben oltre la sua dimensione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incubo Tutor sull'autostrada A16, continua la petizione con la raccolta firme

AvellinoToday è in caricamento