Cronaca

Operaio morto sul lavoro, i sindacati proclamano un'ora di sciopero

La nota: "Chiediamo a Irpiniambiente necessari interventi di sicurezza"

Una tragedia assurda, l'ennesima avvenuta su un posto di lavoro, che pone ancora tanti interrogativi sul rispetto delle condizioni di sicurezza nei luoghi lavorativi. I sindacati (Fp Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti e Ugl Ambiente) hanno deciso di proclamare un'ora di sciopero, in segno di rispetto per Raffaele Cataldo, l'operaio di Irpiniambiente morto questa mattina a Castelvetere sul Calore, rimasto schiacciato dal proprio camion in seguito a un gravissimo incidente stradale.

I sindacati: "Chiediamo un incontro urgente con Irpiniambiente"

Di seguito, riportiamo la nota dei sindacati, decisi a ottenere un summit con Irpiniambiente, affinché vengano garantite le condizioni di sicurezza ai dipendenti dell'azienda: "Il grave incidente sul lavoro avvenuto questa mattina a Castelvetere sul Calore, ha provocato la morte di in dipendente di Irpiniambiente, che in questo periodo di grande difficoltà, per l’emergenza sanitaria in corso, ha proseguito, silenziosamente e con grande senso di responsabilità, la sua attività per garantire un servizio essenziale. Purtroppo Raffaele Cataldo, lascia la moglie e due figli, ai quali va l’abbraccio e vicinanza nostra e di tutti colleghi di lavoro, che hanno appreso la notizia della tragedia con incredulità e sconcerto. Rispetto alle morti sul lavoro non ci sono attenuanti. La sicurezza troppo spesso viene sacrificata in nome della competitività. La sicurezza non è mai troppa. Per questo abbiamo proclamato un’ora di sciopero, per far sentire tutto il nostro dissenso e per una forte sensibilizzazione verso questo tema. Nel contempo abbiamo richiesto un incontro urgente alla società Irpiniambiente, affinchè si mettano in campo interventi mirati e finalizzati al miglioramento delle condizioni di sicurezza".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operaio morto sul lavoro, i sindacati proclamano un'ora di sciopero

AvellinoToday è in caricamento