menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Operai ex Isochimica, Commissione d'inchiesta chiede l'intervento di Renzi

“Sono grato al Presidente Bratti – afferma D’Agostino – per la sollecitudine con la quale ha accolto la richiesta di aiuto ad egli rivolta dai lavoratori della ex Isochimica recentemente incontrati ad Avellino"

La Commissione parlamentare d’inchiesta sul ciclo dei rifiuti ha chiesto al Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, di intervenire a favore dei dipendenti della ex Isochimica colpiti da gravi danni di salute conseguenti alla esposizione e alla inalazione di fibre di amianto. Lo rende noto il deputato di Scelta Civica, Angelo D’Agostino, che della Commissione ecomafie è componente. 

“Sono grato al Presidente Bratti – afferma D’Agostino – per la sollecitudine con la quale ha accolto la richiesta di aiuto ad egli rivolta dai lavoratori della ex Isochimica recentemente incontrati ad Avellino. Mi auguro che il Governo voglia accogliere l’invito, contenuto nella missiva di Bratti, a risolvere definitivamente la questione già nel corso dell’esame del disegno di legge di conversione della legge di stabilità.”

“Sono ancora circa duecento – osserva D’Agostino – i lavoratori che non hanno beneficiato dei provvedimenti adottati nella scorsa finanziaria nonostante l’impegno dei parlamentari e dello stesso Governo. Occorre rimediare per consentire a chi è stato escluso di poter finalmente andare in quiescenza e dedicarsi con serenità alla cura della propria salute. Bene ha fatto il Presidente Bratti a sottolineare nella sua lettera la necessità di provvedere in tempi brevissimi scegliendo tra le diverse soluzioni possibili, purché siano percorse immediatamente superando tutti gli ostacoli di natura burocratica.”

“Colgo l’occasione – conclude D’Agostino – per unirmi al Presidente della Commissione e ribadire il grido d’allarme per la presenza di un alto tasso di contaminazione da amianto dell’area circostante l’ex stabilimento e chiedere con forza la messa in sicurezza e la bonifica dell’intera zona.” 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento