menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio di Seriate, dopo Pasqua si attende la svolta al giallo

Siamo giunti a Pasqua e, ancora, l'assassino di Gianna Del Gaudio non ha un nome

Siamo giunti a Pasqua e, ancora, l'assassino di Gianna Del Gaudio non ha un nome. La prof avellinese è stata assassinata la notte del 26 agosto 2016 e, da allora, sono arrivate soltanto delle ipotesi ma i dati concreti sono ancora molto pochi. L'unico indagato per l'omicidio della donna è il marito, Antonio Tizzani che, in più occasioni, ha professato la sua innocenza continuando a sostenere la tesi dell'uomo incappucciato. Dalla perizia effettuata dai carabinieri del Ris di Parma, però, è emerso chiaramente che nella villetta di piazza Madonna delle Nevi a Seriate non sarebbero state rilevate tracce della presenza di estranei.  

Un dato su cui occorre comunque andare cauti perché, certamente, l’eventuale assassino avrebbe potuto indossare dei guanti e non aver quindi lasciato alcuna traccia in casa. Adesso, al termine delle festività pasquali, si attendono novità in merito al caso ma, ancora, non è chiaro verso quale strada si possa andare. I dati fin qui ottenuti sono molto deboli, sia per formalizzare un'accusa nei confronti dell'unico indagato, sia per scagionarlo. Tutto lascia pensare che per scoprire chi sia stato l'assassino di Gianna occorrerà ancora tempo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I due nuovi vaccini contro il Covid in arrivo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Incendio in un edificio a Montella, intervengono i Vigili del Fuoco

  • Incidenti stradali

    Cisterna in fiamme sulla Ofantina: interviene la Polstrada

  • Cronaca

    Coltivava abusivamente canapa sativa, 45enne denunciato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento