menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio di Seriate, nella busta c'erano anche dei guanti in lattice

Gli inquirenti avrebbero trovato un collegamento tra il contenuto del sacchetto trovato nella siepe e alcuni oggetti trovati nella villa dei Tizzani

All’interno del sacchetto ritrovato nella siepe tra Via Cornagera e Via Presanella a Seriate, poche centinaia di metri dalla villetta in cui è avvenuto l’omicidio di Gianna Del Gaudio, non c’era soltanto il grosso cutter (un taglierino) macchiato di sangue, ma anche un paio di guanti in lattice.

Una circostanza che non fa altro che indirizzare ulteriormente i sospetti degli inquirenti verso la soluzione di un delitto che, da troppo tempo, ha preso i contorni di un giallo. Mario Tizzani, marito di Gianna Del Gaudio, rimane l’unico indagato ma, adesso, emerge un nuovo dettaglio che complicherebbe ulteriormente la situazione dell’ex ferroviere: gli inquirenti, infatti, avrebbero trovato un collegamento tra il contenuto del sacchetto e alcuni oggetti trovati nella villa dei Tizzani. Il cerchio si stringe.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento