rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Cronaca

Omicidio Gianna Del Gaudio, nuova perquisizione nella casa del figlio

Oggi le analisi del coltello a serramanico

La scorsa settimana avevano interrogato, di nuovo, lui e la moglie. Ieri lunedì 10 ottobre i carabinieri del nucleo investigativo di Bergamo si sono recati nuovamente presso l'abitazione del figlio di Gianna Del Gaudio per una perquisizione.

La notizia è stata data in diretta dalla inviata di Pomeriggio 5, che prima che il sopralluogo avesse inizio è riuscita a scambiare qualche parola con i carabinieri: "Mi hanno riferito che stavano entrando nella casa di Paolo Tizzani per cercare qualcosa di preciso, e di sapere già di cosa si trattasse. Questo farebbe presupporre una possibile imminente svolta nelle indagini". Ieri i carabinieri avrebbero trovato elementi ritenuti "interessanti" ai fini dell'inchiesta e alla ricostruzione del delitto: sui dettagli, però, vige il massimo riserbo.

Nella stessa abitazione i carabinieri, in una precedente perquisizione, avevano rinvenuto un coltello a serramanico con una lama di poco più di dieci centimetri, che sarebbe compatibile con la ferita alla gola che ha tolto la vita all'ex insegnante. Proprio nella giornata odierna il coltello sarà analizzato per la prima volta nei laboratori dei carabineri del Reparto investigazioni scientifiche dell'Arma, i Ris di Parma. Alle analisi parteciperà anche il genetista Giorgio Portera, in qualità di perito di parte di Tizzani.

Contro l'uomo, ex ferroviere, 68 anni, unico indagato, ma a piede libero, nell'inchiesta sulla morte della moglie emergono nuove ed inquietanti testimonianze. Sempre nella trasmissione di Barbara D'Urso una persona che ha voluto mantenere l'anonimato ha raccontato di aver visto in un'occasione Antonio Tizzani prendere per i capelli la moglie Gianna Del Gaudio durante un violento litigio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Gianna Del Gaudio, nuova perquisizione nella casa del figlio

AvellinoToday è in caricamento