menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Movida ad Avellino, ora anche la Digos indaga su quanto accaduto

Appare scontato, invece, un provvedimento da parte del Prefetto di Avellino

La Digos ha avviato indagini relative a quanto accaduto, nella serata di ieri, tra viale Italia e via De Conciliis. Una scelta prevedibile, anche in virtù dei controlli concernenti il contenimento del contagio da Coronavirus; nella fattispecie, il divieto di assembramento e l'indossare le mascherine. Al vaglio del dirigente Francesco Cutolo, anche la posizione del sindaco Gianluca Festa. Si attende, nello specifico, anche un provvedimento da parte del Prefetto di Avellino. Un provvedimento, quest'ultimo, che appare scontato; soprattutto in virtù di quanto successo a seguito degli assembramenti avvenuti nel corso del sindaco di Saviano.ù

Festa: "C’era folla, i selfie hanno consentito il ritorno della calma"

Festa, intanto, si dice tranquillo:

"Tutto va contestualizzato. C’era folla, i selfie hanno consentito il ritorno della calma. Poi c’è stato l’intervento delle pattuglie della Polizia. Le immagini possono essere fuorvianti, ma posso rassicurare la comunità che l’atteggiamento che ho tenuto serviva a far tornare la calma. Era l’unica strategia, in mezzo a 200-300 ragazzi, per riportare l’ordine". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, nuovo decesso al Moscati: muore 64enne

  • Cronaca

    Incidente sul lavoro a Guardia Lombardi: muore 34enne

  • Cronaca

    Focolaio Covid in RSA, i Nas deferiscono i vertici

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento