menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

E' morto Stefano Vetrano, ex deputato ed ex sindaco di Baiano

Stefano Vetrano è stato in prima fila con gli amministratori irpini nella delicata fase del post terremoto

Lutto nel mondo della politica. E' morto all'età di 95 anni Stefano Vetrano, ex deputato del Partito Comunista per due legislature tra il 1968 e il 1975. Vetrano, è stato anche sindaco di Baiano nel 1963/1964, 1973/1975 e nel 1980. I funerali di Stefano Vetrano si terranno ad Avellino nella giornata di giovedì 2 agosto. La notizia del decesso dell’on.le Stefano Vetrano ha destato tanta commozione nel Mandamento Baianese. Molti coloro che si sono stretti alla moglie Annamaria e ai figli Rossana e Geppino. Stefano Vetrano è stato in prima fila con gli amministratori irpini nella delicata fase del post terremoto. 

Gianfranco Rotondi lo ricorda così: “Sono addolorato per la scomparsa di Stefano Vetrano protagonista della vita politica irpina e nazionale in tutto l’arco della vicenda repubblicana. E’ stato il difensore dell’Irpinia e dei sindaci del terremoto ben oltre dopo i suoi mandati parlamentari . Alla vedova e ai figli, della cui amicizia mi onoro, esprimo tutta la mia vicinanza e il mio affetto”.

Così dichiara la presidente del Consiglio regionale Rosetta D'Amelio. "Apprendo con dolore la notizia della scomparsa dell'onorevole Stefano Vetrano, ex deputato del Partito Comunista per due legislature tra il 1968 e il 1975. Sindaco di Baiano, Vetrano era l'unico esponente del Mandamento a essere stato eletto in Parlamento e uno dei pochi simboli irpini ancora in vita della stagione riformista del Pci. Ma soprattutto mi piace ricordare il suo protagonismo, fatto di impegno, passione e concretezza, nella vita politica irpina e nazionale. E' stato a lungo presidente della Lega delle Autonomie locali in Campania, un difensore convinto dell’Irpinia, sempre accanto degli amministratori del dopo terremoto nella battaglia sulla legge 219/81 in favore dei paesi colpiti dal sisma del 23 novembre 1980. Ho avuto il piacere di collaborare con lui nel partito e da sindaco e lo ricorderò sempre con la stima e l'affetto dovuti a un uomo della sua cultura politica e della sua eleganza. Alla moglie Annamaria e ai due figli, esprimo tutta la mia vicinanza e il mio affetto". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Stop ai vaccini AstraZeneca e Johnson & Johnson dal 2022

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento