Sbagliano colonscopia, condannati ospedale Moscati e medico

I fatti risalgono al 2009, ma giustizia è fatta

Sbagliano una colonscopia e vengono condannati a risarcire il paziente. Un medico e l'ospedale Moscati di Avellino sono stati condannati per un caso accertato di malasanità dopo ben 10 anni dai fatti. La condanna è arrivata dalla seconda sezione civile del Tribunale di Avellino che ha costretto medico e ospedale a risarcire un danno di circa €250mila (esattamente € 249.361 e 40 centesimi. I fatti sono del marzo 2009, quando (stando alla sentenza) ad una paziente non venne praticata, da parte del medico, l’opportuna e necessaria terapia di sedazione e antispastica, nonostante la donna avesse già fatto registrare una pregressa emicolectomia, con asportazione chirurgica di parte del colon. Questa pratica poco felice causò alla donna un'occlusione intestinale e una peritonite.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Avellino è in lutto: Tina si è spenta dopo una lunga malattia

  • Tragedia alla clinica Malzoni: bimbo nato morto, aperta un'inchiesta

  • Azienda cerca vari profili per opportunità di lavoro

  • Avellino, maxi blitz contro il nuovo clan Partenio: 23 arresti

  • "Nuovo Clan Partenio" in ginocchio, i dettagli dell'operazione

  • Bimbo nato morto alla clinica Malzoni, effettuata l'autopsia

Torna su
AvellinoToday è in caricamento