rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Cronaca

Lite in Via De Conciliis, Airoma: "Gravi l'indifferenza e le risate intorno all'atto di violenza"

Le dichiarazioni del Procuratore Capo della Repubblica di Avellino sulla rissa tra giovanissime, avvenuta nella notte tra domenica 12 e lunedì 13 marzo in centro città

"I ragazzi dovrebbero imparare a vigilare sul rispetto delle regole e della giustizia. Le regole vanno rispettate perché sono giuste e quando non si rispettano viene violata la dignità stessa dell'uomo". Così il Procuratore Capo della Repubblica di Avellino, Domenico Airoma, commenta la rissa violenta tra giovanissime, avvenuta nella notte tra domenica 12 e lunedì 13 marzo in Via De Conciliis.

Airoma: "I giovani respirano un'aria malsana data dal cattivo esempio degli adulti"

"Credo - continua - che la brutalità di questa vicenda riguardi l'indifferenza che ha circondato il fatto e anche il compiacimento, le risa e l'incoraggiamento che lo hanno accompagnato. Noi adulti dobbiamo domandarci cosa abbiamo trasmesso ai nostri giovani. L'età degli autori di queste aggressione è in diminuzione e ciò accade anche per ogni comportamento deviante come l'uso degli stupefacenti, che incomincia già tra i banchi delle scuole medie. Lo stesso vale per il bullismo, le vessazioni e la ludopatia. Sono indici di un malessere e di un disagio che i giovani provano perché respirano un'aria malsana data dal cattivo esempio degli adulti".

"La questione interpella le coscienze di tutti. L'errore è quello di pensare che siano comportamenti isolati o compiuti da soggetti avulsi dal nostro contesto. Al contrario sono espressione di quello che siamo. Speriamo che i giovani diventino sentinelle di giustizia visto che la nostra generazione ha fallito in questo" conclude.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite in Via De Conciliis, Airoma: "Gravi l'indifferenza e le risate intorno all'atto di violenza"

AvellinoToday è in caricamento