menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inchiesta bomba sulla sanità campana, l'annuncio di Formigli a Piazza Pulita

Negata ai giornalisti di Piazza Pulita la possibilità di parlare con medici e dirigenti: l'inchiesta giovedì su La 7

Non peggiora la Campania sul fronte SarsCov2 ma l'attenzione resta alta perché la Regione ha il record di contagi e gli ospedali soprattutto nel capoluogo partenopeo sono in sofferenza. 

Ieri i casi sono scesi da 431 a 395 ma la percentuale dei positivi rispetto ai tamponi è sempre alta: 7,8% contro l'8,8 del giorno prima.

Il presidente De Luca ha assicurato che è tutto sotto controllo: "Non vi è alcuna emergenza relativa ai posti letto disponibili, sia di terapia intensiva sia di degenza ordinaria. Se una sola struttura sanitaria esaurisce la disponibilità di degenze (e in tempo utile ha già organizzato l’ampliamento già previsto dei posti) il dato non può essere riferito a una emergenza generale, che non esiste".

Tuttavia fa discutere il diktat emesso ieri che mette il bavaglio a medici e manager ospedalieri e secondo qualcuno nasconde problemi che il governatore vuole restino nascosti. 

Ne è convinta Piazza Pulita, la trasmissione di La 7 ha già annunciato un'inchiesta bomba sulla sanità campana. Corrado Formigli, infatti, avrebbe voluto indagare sulla situazione sanitaria nella regione governata da Vincenzo De Luca, ma qualcosa di particolare e inaspettato ha sconvolto i piani. 

“Il direttore sanitario del Cotugno di Napoli ha cancellato l’intervista accordata a Giulia Cerino senza spiegazioni - ha svelato il conduttore di La7 - la Regione Campania imbavaglia i medici? Sarebbe una grave mancanza di trasparenza. De Luca che dice? Giovedì ce ne occuperemo con un’inchiesta bomba”. 

Ma non è finita qui, perché poco dopo Formigli ha approfondito l’argomento con un altro tweet di fuoco: “Al no del Cotugno si sono aggiunti Cardarelli e Asl di Napoli. Tutto demandato all’unità di crisi regionale. De Luca vieta ai medici di parlare ai giornalisti. Il problema, al solito, è l’informazione. Non la situazione delle strutture sanitarie. De Luca - ha chiosato Formigli - usi più trasparenza”. 

La sensazione è che non sia finita qua e che a PiazzaPulita il discorso verrà ulteriormente approfondito giovedì dalle 21.20.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Finalmente riapre il Cinema Partenio di Avellino

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento