Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Incendi boschivi, Bellizzi: "Tutti i roghi sono causati dalla mano dell'uomo. Facciamo attenzione"

Le raccomandazioni del Comandante dei Vigili del Fuoco di Avellino

Questa mattina, presso il Comando dei Vigili del Fuoco di Avellino sito in Via Zigarelli, il comandante Mario Bellizzi ha fatto il punto della situazione sugli incendi boschivi, una problematica che sta interessando molte zone d'Italia, incluso l'Irpinia, e che rischia di accentuarsi nelle prossime ore a causa dell'impennata della colonnina di mercurio. Secondo le previsioni, infatti, quella che ci attende sarà la settimana più calda di questa estate, con temperature che supereranno i 40°C.

Ad aumentare non sarà solo il caldo ma anche la preoccupazione sul fronte degli incendi e l'impegno dei Vigili del Fuoco che dovranno intervenire per domare i roghi. Il Dipartimento della Protezione civile ha già lanciato l’allarme. "Non faremo mancare il nostro supporto alle regioni maggiormente colpite da questi eventi e come sempre chiediamo ai cittadini la massima collaborazione e cautela" - afferma il capo Dipartimento Fabrizio Curcio - è fondamentale evitare ogni comportamento che possa generare incendi e segnalare tempestivamente anche roghi di piccola entità”.

"Le temperature alte aumentato la velocità di propagazione degli incendi"

"Le temperature alte aumentano la velocità di propagazione degli incendi boschivi. E' questa la preoccupazione - afferma Bellizzi -  ogna volta che si avvista un incendio, un principio di incendio, del fumo, occorre chiamare il 115 e chiedere l'intervento dei Vigili del Fuoco".

"In Irpinia siamo in una fase di condizione ordinaria"

"Gli incendi non vengono mai per cause naturali, dietro c'è sempre la mano dell'uomo. Rispetto allo scorso anno, tutto sommato, fino ad ora non possiamo parlare di un anno critico. Al momento siamo in una fase di condizione ordinaria ma è chiaro che questa situazione di caldo particolare ci preoccupa non poco" continua il Comandante dei Vigili del Fuoco di Avellino.

La prevenzione

E' fondamentale, in questi casi, che noi cittadini non commettiamo errori da cui possano scaturire degli incendi: "Ci sono delle pratiche da tenere sempre in mente per evitare gli incendi: quando si fa un picnic si deve spegnere con acqua il fuoco del barbecue, non parcheggiare le auto in prossimità di erba secca perché la temperatura dell'auto potrebbe determinare un innesco, non gettare i mozziconi di sigaretta nell'erba. L'attenzione deve essere da parte di tutti".

Per i Vigili del Fuoco, dunque, sarà una settimana impegnativa in cui si farà anche i conti con la carenza di risorse: "Il personale non è ancora a regime ma abbiamo conosciuto tempi peggiori - sostiene Bellizzi - in questo momento in cui c'è una criticità dal punto di vista degli incendi boschivi, avere qualche aiuto in più non sarebbe male ma noi abbiamo fronteggiato sempre al meglio le situazioni critiche".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendi boschivi, Bellizzi: "Tutti i roghi sono causati dalla mano dell'uomo. Facciamo attenzione"

AvellinoToday è in caricamento