rotate-mobile
Cronaca Sant'Angelo dei Lombardi

Guardia di Finanza, inaugurato il presidio del soccorso alpino a Sant’Angelo dei Lombardi

Nella caserma operano ora anche 9 militari, di cui 7 specialisti Tecnici di Soccorso Alpino, e il cane “JAQUE”, uno splendido pastore tedesco grigione di 3 anni, abilitato per la ricerca di persone disperse

Nell’odierna mattinata, alla presenza del Comandante Regionale della Campania della Guardia di Finanza, Generale di Divisione Giancarlo Trotta e del Prefetto di Avellino, Paola Spena, si è tenuta la cerimonia di inaugurazione della Stazione del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di Sant’Angelo dei Lombardi, che ha avuto inizio con la resa degli onori al Comandante Interregionale dell’Italia Meridionale, Generale di Corpo d’Armata Vito Augelli.

Nella Caserma, intitolata all’Appuntato “E. DELLA SALA", Finanziere già in forza alla Tenenza di Sant’Angelo dei Lombardi, Vittima del Dovere, sede della locale Tenenza delle Fiamme Gialle, operano ora anche 9 militari, di cui 7 specialisti Tecnici di Soccorso Alpino, e il cane “JAQUE”, uno splendido pastore tedesco grigione di 3 anni, abilitato per la ricerca di persone disperse in macerie e in superficie.

All’evento inaugurale, a riconoscimento dell’importanza dell’evento, hanno preso parte anche il Sindaco di Sant’Angelo dei Lombardi, dott.ssa Rosanna Repole, nella veste anche di madrina della cerimonia, e le massime Autorità civili, militari e religiose locali. A fare gli onori di casa il Comandante Provinciale, Colonnello Salvatore Minale che, nel suo discorso introduttivo, oltre a rivolgere parole di ringraziamento a coloro che hanno voluto onorare la solennità della cerimonia con la loro presenza o con messaggi di vicinanza e apprezzamento per le Fiamme Gialle irpine, ha sottolineato il coraggio, l’eroismo e lo spirito di sacrificio dei militari del Soccorso Alpino e di tutti gli operatori e rappresentanti delle diverse istituzioni e strutture con cui gli stessi collaborano, anche in virtù di rilevanti protocolli d’intesa siglati.

La cerimonia è proseguita con un intervento del Comandante Interregionale ed è stata impreziosita da momenti particolarmente significativi, tutti accompagnati dagli artisti del Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino, quali il canto degli italiani, la lettura della “Preghiera del Finanziere”, la benedizione degli Uffici della Stazione S.A.G.F. da parte dell’Arcivescovo di Sant’Angelo dei Lombardi–Conza-Nusco-Bisaccia, Mons. Pasquale Cascio, culminati con il taglio del nastro inaugurale a cura del Comandante Interregionale dell’Italia Meridionale e del Comandante Provinciale di Avellino, unitamente alla madrina della cerimonia, scelta per l’alto valore simbolico che incarna: la stessa venne nominata Sindaco per la prima volta a soli 30 anni, sotto una tenda, 36 ore dopo il devastante terremoto dell'Irpinia del 1980, durante il quale perse la vita, tra gli altri, l'allora primo cittadino Guglielmo Castellano.

L’evento è proseguito con un’attività dimostrativa di salvataggio, organizzata presso il locale campo sportivo dai militari del S.A.G.F., sinergicamente con la Sezione Aerea della Guardia di Finanza di Napoli e con personale dei Vigili del Fuoco di Avellino e del C.N.S.A.S. Campania, alla presenza anche di cittadini e scolaresche.

I finanzieri della Stazione S.A.G.F. di Sant’Angelo dei Lombardi, anche alla luce del dettato del D.M. 20.04.1993, sono destinati ad assolvere prioritariamente le attività di soccorso e salvaguardia della vita umana, nonché di pronto intervento operativo da svolgere in zone impervie di media ed alta montagna, caratterizzate da terreni innevati, ripidi, rocciosi o ghiacciati. Per l'esecuzione dei predetti compiti, il Reparto dispone di personale altamente qualificato e di unità cinofila per ricerca in valanga e in superficie, il cui addestramento è affidato alla Scuola Alpina della Guardia di Finanza avente sede in Predazzo (TN).

Nello specifico, alla Stazione sono demandati compiti prioritariamente rivolti ad assicurare l'incolumità degli utenti della montagna e, più segnatamente, al soccorso di infortunati e/o di persone in pericolo, all'espletamento di turni di servizio di pronto intervento presso le basi di elisoccorso, alla ricerca di persone disperse, alla vigilanza in comprensori sciistici, al soccorso in caso di calamità, alla cooperazione con unità di soccorso alpino e protezione civile.
La circoscrizione di servizio della stazione S.A.G.F. di Sant’Angelo dei Lombardi comprende tutto il territorio della Regione Campania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guardia di Finanza, inaugurato il presidio del soccorso alpino a Sant’Angelo dei Lombardi

AvellinoToday è in caricamento