menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gesualdo, commette un furto in un suolo privato: denunciato

I militari hanno accertato che l’uomo, di anni 35, si era introdotto arbitrariamente in un fondo incolto privato e con un mini escavatore aveva già prelevato un quantitativo di circa 5 metri cubi di grosse pietre

Proseguono senza sosta i servizi messi in atto su disposizione del Comando Provinciale Carabinieri di Avellino per fronteggiare il fenomeno dei reati di natura predatoria nel territorio di competenza del Comando Compagnia Carabinieri di Mirabella Eclano.

Nel dettaglio, a conclusione di un’articolata attività investigativa posta in essere dai militari della Stazione di Gesualdo coadiuvati da personale dell’Aliquota Radiomobile del Comando Compagnia Carabinieri di Mirabella Eclano, è stato individuato e deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo, un pregiudicato di comune limitrofo resosi responsabile del reato di furto aggravato.

I militari hanno accertato che l’uomo, di anni 35, si era introdotto arbitrariamente in un fondo incolto privato e con un mini escavatore aveva già prelevato un quantitativo di circa 5 metri cubi di grosse pietre vive derivanti da una struttura diroccata che stava caricando su di un carrello agganciato ad un trattore. Immediatamente, colto sul fatto, è stato bloccato dai militari intervenuti che hanno anche successivamente accertato che aveva inoltre già provveduto a trasportare nelle vicinanze della sua abitazione altro quantitativo dello stesso genere.

I mezzi utilizzati per commettere il reato e il materiale asportato venivano sottoposti a sequestro e messi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento