menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto da femen.org

foto da femen.org

Il bambinello del presepe dell'Abbazia preso di mira dalle Femen

Un’attivista di Femen ha provato a strappare la statua di Gesù Bambino dal presepe in piazza San Pietro, a Roma

Il presepe donato dall’Abbazia di Montevergine alla città del Vaticano nel mirino de le Femen.

Un’attivista di Femen ha provato a strappare la statua di Gesù Bambino dal presepe in piazza San Pietro, a Roma. La donna si è tolta il cappotto rimanendo in topless, ha scavalcato la transenna e si precipitata sul presepe prendendo in braccio la statua del Bambinello e urlando in inglese «God is woman», ovvero Dio è donna: lo stesso slogan che era dipinto anche sulla sua schiena nuda.

A bloccarla alcuni gendarmi del Vaticano che l’hanno poi arrestata con l’aiuto della polizia. La «sextremist» è una venticinquenne ucraina, subito arrestata per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, offese a confessione religiosa, tentato furto e atti osceni in luogo pubblico. Denunciata in stato di libertà per concorso nei reati anche una sua connazionale di 22 anni, che l’avrebbe aiutata nell’impresa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuola, medie e superiori in presenza: ecco quando

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento