Sacco: "Arriva Natale ma in città casette chiuse e neanche una luce"

La riflessione di Fausto Sacco, segretario di Rivoluzione Cristiana

Mentre in altre città è arrivato il periodo natalizia e quindi la speranza un po’ per tutti, ad Avellino oramai è caduto il silenzio , affossando oramai ogni speranza di rinascita” così Fausto Sacco segretario provinciale di Rivoluzione Cristina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il giorno dell’Immacolata per eccellenza è il giorno dell’inizio di ogni festività natalizia, ieri il Corso Vittorio Emanuele di Avellino si presentava con quattro casette in legno chiuse e senza una luce natalizie, anziché il salotto buono della città mi sembrava una vera è propria sala da letto scura e opaca. Una città deserta e le attività commerciali quasi tutte chiuse.  E per non finire il buon Foti, oltre la mancata programmazione natalizia seria decide di chiudere la città al traffico per inquinamento atmosferico e domenica per tutto ciò replicherà l’esperimento fallimentare.  Mi chiedo , ma questa amministrazione sa che le festività natalizie sono un momento importante e fondamentale per le attività commerciali ? Ma quale inquinamento in una città dove non viene più nessuno? Una città seria da l’opportunità a tutti di poter vivere nella massima vivibilità. Ma questi amministratori oltre a garantire la salvaguardia della proprie poltrone personali cosa fanno? Avellino negli anni ’80 e ’90 era una città piccola ma vivibile che tutti ci invidiavano, oggi non più. Unica eccellenza che Avellino aveva progettato negli ultimi anni era il Teatro Gesualdo e questa Amministrazione pur di colpire il Presidente Cipriano, vero artefice del successo dello stesso, è riuscito a bloccare con attacchi mirati e personali.  Noi di Rivoluzione Cristiana crediamo fortemente che una buona politica, quella con la P maiuscola possa dare una svolta anche in questa città, ma per fare questo c’è bisogno di confrontarci e di trovare non un gruppo di persone che non guardano la propria poltrona e i propri interessi, ma che si affrontino i problemi veri della gente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Irpinia: ecco la mappa aggiornata, Comune per Comune, al 3 aprile 2020

  • Vaccino Coronavirus supera primo test, Todisco: "Buona notizia che porta la firma del dott. Gambotto"

  • Tragedia in Irpinia: muore schiacciato dal camion dei rifiuti

  • Coronavirus, il bilancio è pesantissimo: 49 nuovi casi in Irpinia

  • Altro dramma per la famiglia Caso: morto il padre del podista suicida

  • La pastiera si prepara a casa, la ricetta di famiglia del Gran Caffè Romano

Torna su
AvellinoToday è in caricamento