Minacce e botte per estorcere denaro, arrestato

Decretato il divieto di avvicinamento alla madre

Divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalla madre. Questa la misura cautelare disposta nei confronti di un 40enne di Gesualdo che la scorsa settimana fu tratto in arresto dai Carabinieri della locale Stazione.

L’arresto scaturì a seguito dell’intervento effettuato dai militari presso l’abitazione dove il soggetto conviveva con la madre, da lui minacciata ed aggredita fisicamente per non aver ottenuto il denaro richiestole.

L’immediata attività dei militari dell’Arma permetteva di interrompere l’azione violenta del 40enne, che fu subito immobilizzato e condotto in Caserma; quindi, su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, veniva dichiarato in stato di arresto e tradotto alla Casa Circondariale di Bellizzi Irpino.

Il Tribunale di Avellino, convalidato l’arresto, ha dunque disposto nei confronti del predetto la remissionein libertà e l’applicazione della misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla madre, che secondo l’accusa sarebbe stata vittima di tentata estorsione e lesioni personali da parte del figlio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Migliori pizzerie ad Avellino e Provincia, ecco la nostra nuova "Top ten"

  • Tragedia in autostrada, morto un irpino e la figlia di 6 anni

  • Incendio Pianodardine: l'Asl vieta raccolta e consumo di frutta, verdura, acqua, latte e uova

  • Incendio ad Avellino, risarcimento danni per i residenti

  • Incendio Pianodardine, ecco la prima relazione Arpac sulla qualità dell’aria

  • Irpinia senza pace: nuove fiamme sul Partenio

Torna su
AvellinoToday è in caricamento