rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Cronaca

Dogana, slitta la consegna della perizia sul valore dell'immobile

Occorreranno altri 90 giorni affinchè sia depositata la relazione peritale sulla stima del bene

Occorreranno altri 90 giorni affinchè sia depositata la relazione peritale sulla stima della Dogana. La verifica in auge dovrà terminare entro e non oltre il 18 ottobre. Lo ha stabilito il Comune dopo che la famiglia Sarchiola, proprietaria dell'immobile di Piazza Amendola, non ha accettato la somma di 453mila euro offerta dal Comune come indennità di esproprio, chiedendo  di partecipare, con un proprio tecnico, al collegio peritale di cui fanno parte altri due consulenti, uno dell'ente e uno del Tribunale. 

Le operazioni hanno avuto inizio nel maggio scorso e i legali della famiglia Sarchiola hanno chiesto  quaranta giorni per lo studio della documentazione, un termine concesso dalla commissione che, a sua volta, ha chiesto un differimento di ulteriori 90 giorni prima di consegnare la stima definitiva, facendo slittare il termine previsto dalla norma (18 luglio ndr.), decorrente dalla nomina del terzo componente da parte del Presidente del Tribunale. Una proroga di tipo tecnico che, assicurano da Palazzo di Città, non rallenterà i tempi dell'esproprio. 

A settembre, quindi, così come stabilito dal Tribunale fallimentare, ci sarà il piano di riparto delle quote dell'indennità, rispetto ai 453mila euro depositati dal Comune, tra i creditori della famiglia Sarchiola. Una cifra che, per la famiglia Sarchiola, non è certamente quella giusta. I Sarchiola, infatti, continuano a fare riferimento alla base d'asta che partiva da 650mila euro. 
La relazione peritale, dunque, sarà un passaggio chiave che stabilirà se quanto messo a bilancio dal Comune rispecchi realmente il valore dell'immobile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dogana, slitta la consegna della perizia sul valore dell'immobile

AvellinoToday è in caricamento