menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dice di essere un camorrista e la minaccia

L'indagine è partita da una denuncia presentata dalla vittima, una 57enne anche lei disoccupata

Millantando un'appartenenza camorristica ha minacciato una donna, costringendola a fargli tre ricariche postepay per 1.300 euro e a consegnargli mille euro in contanti, in tre tranche. Ieri un 63enne disoccupato, originario dell'Avellinese, residente a Medicina (Bologna) e con precedenti, è stato arrestato dai carabinieri di Calderara di Reno, con l'accusa di estorsione.

    L'indagine è partita da una denuncia presentata dalla vittima, una 57enne anche lei disoccupata e residente a Calderara. L'uomo, che aveva conosciuto anni fa per motivi di lavoro, l'avrebbe minacciata di morte, dicendole frasi come "sego te e il tuo cane", "ti brucio la casa con te e i tuoi cani dentro", "ti verranno a sequestrare". Ieri, dopo un incontro a cui la donna era stata costretta dall'estorsore, i militari, coordinati dal Pm Stefano Orsi, sono intervenuti e, dopo aver osservato un passaggio di denaro, lo hanno bloccato.

   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento