Sorpreso un operaio con reddito di cittadinanza

Riscontrate numerose violazioni alle norme di sicurezza

Prosegue l’azione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino, quotidianamente impegnati nel capillare controllo del territorio teso a garantire rispetto della legalità finanche sui luoghi di lavoro, ancora troppo sovente scenari di incidenti le cui conseguenze sono rese maggiormente tristi dal fatto che il più delle volte risultano corollario del mancato rispetto di normative e procedure di sicurezza.

Nell’ambito di tali servizi, i Carabinieri della Stazione di Marzano di Nola, unitamente al personale dell’Ispettorato del Lavoro di Avellino, hanno proceduto al controllo di alcuni cantieri edili, rilevando numerose violazioni alle norme del Decreto Legislativo 81/2008 in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro, a carico sia dei titolari delle ditte che dei committenti. In particolare, all’esito delle verifiche si riscontrava: l’omissione da parte del datore di lavoro di una adeguata informazione/formazione dei lavoratori in merito ai rischi per la salute, l’omessa verifica condizioni di sicurezza, la mancata designazione coordinatore della progettazione e coordinatore per esecuzione dei lavori nonché l’omessa redazione/verifica del piano operativo di sicurezza (POS).

Per un operaio è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino in quanto ritenuto responsabile dell’omessa comunicazione delle variazioni del reddito o del patrimonio al fine di accedere al beneficio del reddito di cittadinanza.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Migliori pizzerie ad Avellino e Provincia, ecco la nostra nuova "Top ten"

  • Tragedia in autostrada, morto un irpino e la figlia di 6 anni

  • Incendio Pianodardine: l'Asl vieta raccolta e consumo di frutta, verdura, acqua, latte e uova

  • Incendio ad Avellino, risarcimento danni per i residenti

  • Matrimonio "falso" in Irpinia: lo sposo non è ancora divorziato

  • Incendio Pianodardine, ecco la prima relazione Arpac sulla qualità dell’aria

Torna su
AvellinoToday è in caricamento