Coronavirus ad Avellino, cala l'età media dei positivi: la Movida nel mirino delle istituzioni

Le istituzioni cittadine cercano di correre ai ripari

Il Coronavirus è ancora in circolazione e fa ancora danni. Il graduale ritorno alla normalità, dopo il lungo lockdown, ha fatto registrare anche in Irpinia un generale calo di attenzione, soprattutto da parte dei giovani. Non è un caso, infatti, se negli ultimi giorni sono stati registrati casi positivi (seppur asintomatici). L'ultimo in ordine di tempo è quello che ha riguardato una 25enne di Avellino. L'impennata improvvisa di casi ha portato le istituzioni regionali a puntare il dito contro chi rientra da viaggi dall'Estero, ma è evidente che il balzo non sia riconducibile solo a questo aspetto.

Il Coronavirus non è più una malattia "per vecchi"

Troppi assembramenti nelle ore "calde" della movida, mancato uso di dispotivi di protezione personale (come le mascherine e il mancato rispetto delle distanze di sicurezza, vanno ad alimentare una situazione che seppur sottocontrollo resta critica. Ovviamente, non si vuole gettare "la croce" sui giovani, segnati dal lungo lockdown, ma il generale abbassamento dell'età media dei positivi sembra lasciare poche interpretazioni del quadro generale. Preoccupa in tutta Italia il calo dell'età dei positivi: il 12,8 per cento dei colpiti è al massimo diciottenne, oltre il 50 per cento invece nella fascia 19-50. Risultati, questi del Ministero, che portano l'età media dai 68 di inizio aprile ai 39 dell’ultimo mese. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

C'è necessità di correre ai ripari

I numeri negativi stanno spingendo le varie istituzioni, anche quelle comunali, a correre ai ripari con numerose ordinanze. Ad Avellino, il sindaco Festa, proprio in osservanza dei decreti governativi e delle disposizioni anti-Covid, ha emesso ordinanza sul divieto di vendita di alcolici in alcune fasce orarie. Non sembra un caso che il primo cittadino abbia "colpito", con un'ordinanza che riguarda i weekend (compreso quello di Ferragosto), le bevande alcoliche per evitare eventuali assembramenti. Questa ordinanza non sarà sicuramente la panacea di tutti i mali, ma come detto ognuno cerca di correre ai ripari come può.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale in moto: chi era Maria, professionista dal "gran cuore"

  • Coronavirus in Campania: De Luca chiude le scuole primarie e secondarie

  • Decathlon Mercogliano, partono i colloqui di lavoro per l'imminente apertura

  • Incidente fatale sull'A16, muore un 25enne irpino

  • Chiude il Civico 12: per Carmine Pacilio si apre una nuova storia

  • Domenica di sangue in Irpinia: donna muore in un incidente stradale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento