Lunedì, 26 Luglio 2021
Cronaca

Coronavirus, il sindaco di Solofra scrive a De Luca: "Servono misure di sostegno per gli operatori economici"

La lettera del primo cittadino Vignola al Governatore della Campania

Il sindaco di Solofra Michele Vignola, con una lettera indirizzata al Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, chiede misure di sostegno a favore degli operatori economici della Campania coinvolti nell'emergenza coronavirus che interessano anche la filiera della concia del distretto industriale solofrano.

La lettera di Vignola a De Luca

Carissimo Presidente,

Le esprimo profonda gratitudine per l'incessante impegno nel contrasto all'emergenza epidemiologica e per la ferma volontà di sostenere l'economia locale.

L'emergenza sanitaria ha, purtroppo, determinato la chiusura di numerose attività produttive (DPCM 22 marzo 2020), interessando anche la filiera della concia del distretto industriale di Solofra: industriali, artigiani, commercianti, professionisti e PMI hanno visto l'interruzione delle loro fonti di reddito. Sono certo che non le sfugge il pericolo di un deleterio effetto domino sull'economia dell'intera regione. Farebbero certamente da argine a questa malaugurata evenienza, specifici provvedimenti volti a salvaguardare il tessuto economico e sociale delle piccole e medie imprese, che attendono precisi segnali dal governo regionale.

In particolare, gli operatori economici auspicano provvedimenti a tutela della loro solvibilità presso banche, fornitori e istituzioni, quali:

- la proroga semestrale nel pagamento dei debiti finanziari in scadenza nel mese di marzo 2020;

- la sospensione temporanea dell'eventuale protesto dei titoli e della conseguente iscrizione nella Centrale di Allarme Interbancaria (CAI);

- la sospensione temporanea della segnalazione di operatori economici in regola con i loro impegni finanziari fino al 28 febbraio 2020, per ritardi nei pagamenti rateali e negli sconfinamenti di C.C. (successivi a tale data), nella Centrale Rischi di Intermediazione Finanziaria (CRIF).

Non meno importante sarebbe l'istituzione di un fondo di garanzia che assista le imprese erogando prestiti a medio temine a tasso zero (con garanzia pubblica), per far fronte agli impegni economici assunti in precedenza verso banche, fornitori e istituzioni.

Sicuro del favorevole accoglimento delle istanze di cui sopra e del fattivo intervento della egione a sostegno del tessuto produttivo solofrano e campano, porge cordiali saluti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il sindaco di Solofra scrive a De Luca: "Servono misure di sostegno per gli operatori economici"

AvellinoToday è in caricamento