rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Venticano

Coronavirus, dieci nuovi casi a Venticano: "Il richiamo alla maggiore responsabilità va nel nulla"

La rabbia del sindaco Luigi De Nisco: "Dopo un mese è ripreso il contagio nel nostro paese, non tollero più gente che va in giro ancora senza mascherina"

Coronavirus a Venticano. Sono dieci i nuovi casi riscontrati nel territorio comunale venticanese, secondo quanto affermato dal sindaco Luigi De Nisco, in un video-intervento.

Adirato il primo cittadino sulla ripresa dei contagi: "Cari concittadini, siamo di nuovo entrati in un tunnel dal quale eravamo riusciti a evadere. Era da circa un mese che non avevamo più casi di contagi sul nostro territorio. Purtroppo, da due-tre giorni, siamo venuti a conoscenza di una ripresa del contagio, anche se è limitata a un ambito familiare. Sono qui a parlare con voi per sottolineare tutta la mia amarezza e la mia preoccupazione per quello che può accadere nella nostra comunità. Non voglio condannare nessuno, tuttavia quello che viene detto, il richiamo alla maggiore responsabilità, sembra che vada quasi nel nulla. Dobbiamo stare attenti e voglio rivolgermi soprattutto ai giovani, che sembrano immuni al contagio, ma non è così. Non tollero più chi va in mezzo alla strada senza mascherina. Ora basta, perché stiamo attraversando un periodo difficile. Ci sono dieci casi che, probabilmente, ci porteranno ad altri casi. Ribadisco, stiamo attenti".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, dieci nuovi casi a Venticano: "Il richiamo alla maggiore responsabilità va nel nulla"

AvellinoToday è in caricamento